La fotografia è ricreare su un altro piano la realtà del mondo   
Ansel  Adams

IL NOSTRO PROGETTO

CONTROLUCE è un Progetto Fotografico nato da un’idea di alcuni fotoamatori che hanno in comune la passione per lo straordinario mezzo comunicativo che è la fotografia. Prima di tutto siamo un gruppo di amici che stanno bene insieme, che si divertono, in modo semplice, senza invidie, gelosie, protagonismi o presunzioni.

Sempre curiosi, attenti, ci piace fotografare ciò che abbiamo intorno, per coglierne l’attimo, la sensazione, l’emozione, muovendoci sempre con rispetto e discrezione. La natura, i viaggi, l’arte, le architetture, le persone sono i principali soggetti delle nostre fotografie.

Ci piace condividere i nostri scatti, confrontarci, esprimere pareri, anche criticarci, perché non vogliamo per forza piacere.
Meglio emozionare, se possibile. Siamo felici se altri appassionati vogliono entrare a far parte di questo Progetto, sempre aperti e disponibili al confronto, al contributo di conoscenza che arriva da altri.

siamo affiliati alla FIAF e all’UIF

Facciamo parte dell’Associazione di Promozione Sociale UNITRE, Università delle tre età di Arenzano e Cogoleto, perché ne condividiamo i valori e i principi.

CONTROLUCE ha fini di utilità sociale e culturale, si prefigge l’obiettivo di promuovere la diffusione della passione della fotografia, sia nei suoi aspetti tecnico-teorici che pratico-applicativi, quale attività di carattere culturale, artistica e ricreativa nonché quale strumento aggregativo, comunicativo ed espressivo. Siamo disponibili a collaborare con altri che condividono il nostro modo d’essere, per l’organizzazione e lo sviluppo di iniziative inquadrabili nei nostri scopi.

A questo scopo svolgiamo una serie di attività quali:

  • organizzazione di 
  • seminari, workshop e dimostrazioni pratiche,
  • organizzazione e partecipazione a concorsi fotografici nazionali e internazionali;
  • iniziative per la diffusione della cultura, della didattica e della tecnica fotografica;
  • scambio di esperienze, di conoscenze e di critica nel settore della fotografia tra i propri iscritti, con quelli di altri circoli e con chiunque manifesti interesse per l’immagine fotografica;
  • attività di carattere promozionale atti a far crescere e conoscere il Progetto Fotografico CONTROLUCE;
  • promozione e/o la gestione di ogni iniziativa ritenuta idonea al raggiungimento degli obiettivi sociali dell’Associazione UNITRE Arenzano Cogoleto di cui CONTROLUCE fa parte.

Tutta la nostra attività è su base di volontariato, totalmente gratuita, aperta a chiunque, se interessato.

 

La sede dell’Associazione è ad Arenzano, in via Zunino 4 a Villa Mina, dove ci incontriamo, tutti i martedì alle 21, nell’aula Luce. Talora per motivi logistici le riunioni possono avvenire on line, sulla piattaforma ZOOM di UNITRE.

CONTROLUCE cura i corsi di Fotografia gestiti nell’ambito della didattica UNITRE

 

NOTIZIE

Carnevale Estivo ad Arenzano

Un'occasione per  un evento divertente e inconsueto ! Invitiamo tutti a ballare e a divertirsi per  trovare un pò di fresco in [...]

GALLERIE

 

 

 

 

RICORDIAMO 

IL TEMA COMUNE DI QUEST’ANNO E’

PIAZZE E  CHIESE

 

 

Tutti  i gli amici del gruppo sono invitati a partecipare producendo foto di piazze e chiese con particolare riguardo sia agli aspetti puramente architettonici sia alle attività che vi si svolgono e alle opportunità di socializzazione  che tali luoghi rendono possibili.

Gli elaborati verranno visionati e discussi durante le riunioni del martedì e potranno costituire il materiale per una eventuale mostra collettiva e/o altre modalità di editing e pubblicazione che verranno valutate in seguito.

Total Views: 1.909

“Quando le parole diventano poco chiare, mi concentrerò sulle fotografie. Quando le immagini diventano inadeguate, mi accontenterò del silenzio.”

Ansel Adams

“Ci siete solo tu e la tua macchina fotografica. I limiti nella tua fotografia sono in te stesso, perché quello che vediamo è quello che siamo.”

Ernst Hass

“Il bianco e nero sono i colori della fotografia. Simboleggiano le alternative di speranza e disperazione a cui è soggetta l’umanità”.

Robert Frank